Neurochirurgia

/Neurochirurgia
Neurochirurgia 2017-09-30T13:51:59+00:00

La Neurochirurgia si occupa delle condizioni patologiche del sistema nervoso centrale e periferico, nonché della colonna vertebrale e del suo contenuto, che possono trarre beneficio da un trattamento chirurgico.

Le patologie neurochirurgiche possono essere inquadrate come segue:

  • patologie cerebro-vascolari: emorragie ed ematomi cerebrali spontanei o provocati dalla rottura di aneurismi o angiomi intracranici;
  • tumori cerebrali e del midollo spinale e dei loro involucri: astrocitomi, gliomi, meningiomi, neurinomi, adenomi.
  • traumi cranici e vertebrali
  • chirurgia vertebrale: ernie discali (cervicali, toraciche e lombari), mielopatia spondiloartrosica cervicale; stenosi del canale vertebrale
  • patologia del sistema nervoso periferico: intrappolamento di nervi (tunnel carpale, ulnare al gomito, etc), neoplasie
  • neurochirurgia funzionale e stereotassica (m. di Parkinson, distonie, biopsie);
  • terapia chirurgica del dolore (nevralgia del trigemino e altre algie).

La neurochirurgia si propone:

  • la cura definitiva della malattia o il prolungamento della vita con una qualità la più alta possibile,
  • il miglioramento o la stabilizzazione dei sintomi;
  • la maggior riduzione possibile delle complicanze;
  • la minore invasività possibile a carico dell’obiettivo chirurgico;
  • garantire un buon recupero postoperatorio;

Seppur i progressi della tecnica neurochirurgica permettano, al giorno d’oggi, di eseguire interventi con sempre maggiore sicurezza ed efficacia, non è, purtroppo, corretto ipotizzare che, in futuro prossimo, si possano trattare tutte le patologie neurochirurgiche con una completa riduzione dei rischi.