Amimia

L’amimia è l’incapacità di accompagnare un sentimento o una particolare idea con un adeguato atteggiamento dell’espressione del viso.
Si presenta come sintomo neurologico, quasi invariabilmente, nella malattia di Parkinson e come effetto collaterale dell’assunzione di farmaci neurolettici di vecchia generazione in pazienti psichiatrici.
Anche nelle gravi forme depressive ci può essere ridotta capacità mimica, ma spesso l’espressione tradisce comunque una profonda sofferenza interiore.

Nella foto Buster Keaton, noto per l’immobilità del viso in tutte le sequenze, anche comiche, dei suoi film.

By |2011-12-09T10:26:56+00:00novembre 26th, 2011|Articoli, dizionario neurologico, Malattia di Parkinson|0 Comments