La cefalea tensiva – Neurologia Roma

/, Cefalea/La cefalea tensiva – Neurologia Roma

La cefalea tensiva – Neurologia Roma

La cefalea tensiva consiste in una costante sensazione di pressione, che circonda il capo. La cefalea tensiva di solito è bilaterale ed all’ inizio episodica. Si può spesso cronicizzare. Può associarsi ad una emicrania, pur essendo due patologie del tutto distinte.
E’ la più frequente di tutte le cefalee, anche se non esistono dati epidemiologici sufficienti. Colpisce più frequentemente le donne e l’ età adulta.
La cefalea tensiva è episodica se è presente meno di 15 giorni al mese. Ogni episodio dura da 30’ a 7 giorni. Il dolore è compressivo-costrittivo e di intensità lieve o moderata. E’ cronica se è presente più di 15 giorni al mese per più di 6 mesi.
La cefalea tensiva si localizza di più in sede occipitale, ma interessa anche le regioni frontali, temporali e parietali. In genere inizia al mattino ed aumenta lentamente, presentando variazioni di intensità nella giornata, per poi scomparire alla sera.
Probabili fattori causali: disfunzione oro mandibolare, stress psicosociale, ansia, depressione, stress muscolare, abuso di sostanze.
I meccanismi fisiopatologici di questa cefalea sono tuttora oscuri.
Terapie: rassicurazione del paziente; psicoterapia; fisioterapia; farmaci (in fase acuta antiinfiammatori non steroidei; come prevenzione alcuni antidepressivi, quali l’amitriptilina e i proserotoninergici).

By | 2012-05-30T20:57:44+00:00 maggio 30th, 2012|Articoli, Cefalea|0 Comments