La Miastenia Gravis

/, Miopatie e Miastenia/La Miastenia Gravis

La Miastenia Gravis

La miastenia gravis è una malattia autoimmune che causa una graduale perdita di forza dei muscoli.
Le malattie autoimmuni sono causate da anticorpi prodotti dal nostro organismo che attaccano tessuti del medesimo organismo. Questi anticorpi vengono chiamati autoanticorpi.
Nella miastenia gravis questi autoanticorpi sono diretti contro i recettori dell’acetilcolina presenti nella giunzione neuromuscolare, la particolare area in cui il comando nervoso del movimento innesca la contrazione muscolare.

I sintomi tipici della miastenia gravis sono:

debolezza muscolare
visione doppia (diplopia)
debolezza palpebrale (spesso asimmetrica)
difficoltà nel parlare o nel sorridere
difficoltà nel masticare e nell’ingoiare

La debolezza muscolare nella miastenia gravis si evidenzia meglio quando il gruppo muscolare è attivato e diminuisce quando lo stesso gruppo è messo a riposo. Questa è la cosiddetta faticabilità muscolare, ed è una caratteristica tipica di questa malattia.

La diagnosi della miastenia è tipicamente clinica, con un accurato esame neurologico incentrato sulla faticabilità muscolare, e sull’investigazione di che cosa migliora o peggiora i sintomi muscolari. A supporto della diagnosi si effettua un’elettromiografia, lo studio della stimolazione ripetitiva, lo studio elettromiografico del jitter di coppie di potenziali di singola fibra, ed il dosaggio degli autoanticorpi diretti verso i recettori della giunzione neuromuscolare.

La terapia di base della miastenia gravis è, fondamentalmente, sintomatica, con farmaci che incrementano l’acetilcolina a livello della placca neuromuscolare (Mestinon).
Si affiancano farmaci per il trattamento del sistema immunitario, quali immunosoppressori, somministrazione di immunoglobuline, plasmaferesi.
In alcuni casi si procede alla rimozione dei residui della ghiandola timica.

By |2011-12-08T23:09:23+00:00ottobre 3rd, 2011|Articoli, Miopatie e Miastenia|0 Comments